ESTETISTA ONCOLOGICA – di cosa si tratta?

L’estetista oncologica ha come obiettivo quello di restituire a molte donne malate di cancro benessere e un’immagine di sé positiva, riflessa nello specchio. Una figura che negli USA esiste da circa 15 anni e che negli ultimi anni stanno adottando anche alcune aziende ospedaliere italiane.

Qui da noi ci occupiamo anche di oncologia estetica e abbiamo chiesto a Iolanda, la nostra specialista, di spiegarci meglio questa disciplina.

Estetista oncologica: l’esperta Iolanda risponde!

Come ti sei avvicinata a questa branchia dell'estetica?

Attraverso internet ho scoperto un corso specifico rivolto alle estetiste presso l’ospedale San Raffaele per diventare estetista oncologica. Il programma del corso illustra le tecniche per poter effettuare massaggi specifici per chi sta affrontando la terapia chemioterapica. Il corso è rivolto esclusivamente ad estetiste qualificate con esperienza.
Di cosa si tratta?
Si tratta di promuovere il benessere e la qualità di vita delle persone con una malattia oncologica in corso e serve per alleggerire gli effetti collaterali delle terapie al fine di rilassare la mente ed il corpo prima di affrontare la terapia.
Dove hai conseguito la tua formazione?
La mia formazione per estetista oncologica è avvenuta attraverso il corso ONCOLOGY TRAINING INTL , corso di specializzazione presso L’ospedale San Raffaele di Milano con affiancamento di specialisti in oncologia, specialisti del settore estetico e psicologi.
Come cambia la cura del corpo e quali sono le esigenze dei tuoi clienti?

La cura del corpo cambia tantissimo: dal sapone per le mani alla crema viso e corpo, maschere shampoo etc. Bisogna rieducare la pelle del cliente /paziente con prodotti il più naturali possibile e di altissima qualità, ad azione calmante e protettiva. La cura e i consigli sono indirizzati in modo personalizzato. Qui puoi scoprire come si sviluppa una seduta di estetica oncologica.

 

Quali sono gli effetti collaterali di competenza estetica che aiuti a gestire?

La pelle durante durante la chemioterapia può cambiare per sensibilità. Ad esempio la crema antiage che una cliente usava abitualmente potrebbe essere da sostituire perchè la pelle reagisce differentemente, si possono infatti verificare anche arrossamenti pruriginosi.
L’intervento dell’estetista oncologica sta nel praticare trattamenti per calmare l’infiammazione e consigliare un prodotto idoneo rispetto alle esigenze della cliente.
Utilizzi prodotti cosmetici e per la cura della pelle standard?
I prodotti che utilizzo sono singolari nella loro semplicità, ad esempio oli essenziali come l’olio di jojoba può andare bene usato singolarmente e non abbinato con altri principi attivi.
Se sei interessato/a ad approfondire i servizi di estetica oncologica contattaci per una consulenza senza impegno!
Leggi anche la testimonianza di Elisa.